Italy

Milan

Succursale di Milano
Via Vittor Pisani, 26
20124 Milan
Italy
MAP

Il Decreto Legislativo 231/01 ha introdotto nell’ordinamento italiano di un nuovo regime di responsabilità a carico delle società derivante dalla commissione, o tentata commissione, di determinate fattispecie di reato, nell’interesse o a vantaggio delle società stesse. La “responsabilità amministrativa” prevista dal decreto consente di colpire il patrimonio della società, e quindi l’interesse economico dei soci che hanno tratto un vantaggio dalla commissione di determinati reati da parte delle persone fisiche che rappresentano la società o che operano per la medesima.

L’introduzione di un idoneo Modello di Organizzazione e Gestione è imprescindibile per ottenere l’esenzione dalla responsabilità amministrativa.
L’articolo 6 del D.Lgs. 231/2001 prevede infatti che, se il reato è stato commesso da uno dei soggetti indicati dal Decreto, l’Ente non risponda qualora provi che:

  • l’organo dirigente ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del fatto, modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire reati della specie di quello verificatosi; 
  • il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza dei modelli e di curarne l’aggiornamento è stato affidato a un organismo dell’ente dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo (Organismo di Vigilanza); 
  • le persone hanno commesso il fatto eludendo fraudolentemente i modelli di organizzazione e di gestione; 
  • non vi è stata omessa o insufficiente vigilanza da parte dell’Organismo di Vigilanza.

Sebbene l’adozione di un modello di organizzazione e gestione sia prevista dalla legge come facoltativa e non obbligatoria, RBC IS Bank SA – Milan branch ha ritenuto opportuno, in conformità alle sue politiche aziendali, procedere all’adozione di un Modello di Organizzazione e Gestione 231 per tutelare la Banca fino ad esentarla da tale responsabilità.

Per maggiori informazione è possibile consultare i seguenti documenti: